martedì 31 dicembre 2013

Tempo di andare

 Abbandonare un luogo per me è sempre uno strazio.
Come salutare chi amo.
Fin da piccola era così, lacrime e sospiri.
Ma è arrivato il momento, il momento perfetto.
Questo posto è stato una tana. Una cuccia. Un buco scavato nella terra fresca, coperto di foglie. Il giardino segreto. E' stato la capanna di cuscini in salotto e la canadese piantata sul prato.
Dò l'ultimo giro di chiave e sorrido, di infinita dolcezza per quanto è stato, per quanto è.
Nella CASA NUOVA ho già portato un po' delle mie cose, tinteggiato le pareti, acceso il fuoco, riempito il frigorifero (tutta roba sana: Prosecco, cioccolata, salame, formaggio).
Vi aspetto per condividere, è inteso.
P.s. Ho in dotazione solo una sedia Ivar, ma ci tocca cederla a Pier :)

34 commenti:

  1. ...e ora Joy come continua la tua storia?Quelli che ami,comunque,li hai salutati...se hai lasciato qualcuno per strada,magari,gli riserverai qualche sospiro.Vedo che hai roba buona in frigo ma siamo troppo distanti per poterla condividere....
    Ti auguro un sereno 2014...
    Ciao Gioia, è sempre un piacere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per tanto tempo ho dato (e preso) come affamata, senza sosta, senza tregua. Riempire e poi svuotare. E ancora.
      Sto imparando passo dopo passo a "tenere". A lasciare spazi vuoti da riempire, o meno.
      Per me, è stata una grande conquista. E se imparando la vita ho lasciato qualcuno per strada, mi fa male, ma di meglio non sapevo fare.
      Buon anno anche a te. :)

      Elimina
  2. E' bellissima!!!
    Perfetta, l'atmosfera è calda e poi profuma di fiori... :)
    Buon anno, Gioiuccia!...Cin Cin!!!
    A prestissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cin cin ragazza!!!! :))))
      A presto ;)

      Elimina
  3. ...sai, quand'ero alle scuole medie ho fatto uno scherzetto alla maestra: sotto le gambe della sedia ho messo i colpi della scacciacane e quando s'è seduta BUM!
    Che ne dici se dotiamo la sedia Ivar di cotanta artiglieria?
    Io mi siedo volentieri sul cuscino, in tinta con la tappezzeria della nuova casa.
    Molto accogliente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pier non ci ha degnate di attenzione...ultimamente è un po' preso ;)
      Comunque io ci sto :)))

      Elimina
  4. Ho uno sgabello che porto sempre in macchina
    una tazza di tisana che fuma
    e due chiacchiere
    esco subito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, che fai appena in tempo... :)

      Elimina
  5. Intanto..... buon fine anno ;)
    Le sedie non servono, devi ballare :p

    P.S.
    Sto comodissimo anche in terra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho già messo sulla chiavetta.
      Il pezzo intendo.
      Ti farò sapere :)))
      Anche a te Boh...buon fine anno!

      Elimina
  6. ciao albero di natale dell'anno scorso, piastrelle vintage, terrazzo per incursioni notturne ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dare ancora per spacciate le mie piastrelle.
      Respirano debolmente.

      Elimina
  7. Ti seguirò,Gioia.Fammi sapere quando posso farmi follower.
    Intanto, buona fine e miglior inizio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che non so se mettere il gadget dei follower?
      Ci penso.
      Ma ci seguiamo lo stesso, no?
      Buona fine Black!!!!

      Elimina
  8. La nostalgia di chiudere una porta aspettando di affrontare quello che il futuro ci proporrà.

    Grazie per avermi accolto per momenti di serenità

    Auguri per la nuova casa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi, Franco!!!! :)
      la porta è aperta, anche di là :)))

      Elimina
  9. Passo subito a casa nuova allora... eh! :) E ti aiuto pure col trasloco se ti serve ;) ihihihih ^^

    Un abbraccio maestra, e comunque... un saluto a questo tuo bellissimo e delicatissimo spazio da me tanto apprezzato :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Porti anche cose pesanti???? ;))

      Elimina
  10. se mi dai l'indirizzo porto il vino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo bimba :)
      http://parolespettinate.blogspot.it/
      Ti aspetto...

      Elimina
  11. e chi ti molla :-)
    baciiii :*

    RispondiElimina
  12. Momento, momento. Perchè?
    Io mi siedo a terra,fa niente?

    RispondiElimina
  13. Leggo solo ora e seppur dispiaciuta per la chiusura di questo luogo, in cui sono entrata la prima volta con sentimenti confusi (tu sai perché), per trovarmi poi avvolta dal tuo calore e dalla tua splendida scrittura, sento la potenza della spinta al nuovo in tutti i sensi per la tua vita e per me questo è sogno di possibile cambiamento anche per me... Buon anno Gioia!

    RispondiElimina
  14. no scusa... io torno qua nel 2014 e tu vai via e chiudi...... nuoooooooo
    vojo sapere donde trovarti...

    RispondiElimina
  15. Quindi il diario di una maestra compagna è chiuso per sempre?
    L'ho da scancellare?
    Fa sapè.

    RispondiElimina
  16. Buona strada, Gioia. Buon vento e buona vita.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. Ciao, Gioia! Che bella scoperta, il tuo blog. Nuova follower!

    RispondiElimina
  19. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina