venerdì 15 novembre 2013

Diritto


La donna a rovescio, vestiva maglioni a rovescio? Saliva le scale di spalle, correva contro vento, versava l'acqua in coppe convesse? Come faceva la donna a rovescio, a mangiare la sua minestra mancina?
Come conduceva l'auto, o infilava la strada, o cercava vanamente le chiavi di casa, sul fondo della borsa? La donna a rovescio in un mondo diritto, teneva la sinistra? O apriva la porta girando la chiave in senso antiorario?
Guardala, ora si volta appena e sorride, di una grazia misurata presa in prestito a un inchino, di una voce senza spigoli sfilata ad un canto.
Si volta e riprende il suo diritto. Il suo diritto a essere viva. Il suo diritto a non essere rovescia.

10 commenti:

  1. .. il suo diritto a essere viva.
    Bel gioco di parole, mi piace :)

    RispondiElimina
  2. stivali da funghi? adattissimi :)
    ma la donna a rovescio era pure spettinata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I capelli tutti dritti sulla testa... :)
      P.s. Li ho sai, gli stivali da funghi...

      Elimina
  3. Risposte
    1. Ciao Jo...spero che domani torni il sole, anche da te.

      Elimina