mercoledì 25 luglio 2012

Le mie amiche


Ho un'amica lontana. Che non ho mai visto, in qualche modo "virtuale".
Ma è così vera, così incredibilmente sensibile e capace di ascolto. Sembra sia qui quando parla.
Dice cose belle e molto sagge, che trovano posto dentro di me.
In questo mare, dove si può far fatica a galleggiare, quando si increspa, e magari ci sono pure le onde, non continuare a forzare, lasciati andare..abbandonati a quello che viene, gioia, dolore, paura, confusione...
Non contrastarlo, prendilo per quello che è, tanto passerà, tutto passa. Non è il tempo della bonaccia, quello in cui le braccia, come per incanto, cominceranno a muoversi da sole, nette, puntuali, precise.

2 commenti:

  1. A volte si crea un'affinità elettiva che supera la vicinanza fisica. Hai proprio ragione. Rara, e ancora più raro riuscire a non perderla, però esiste. :)

    RispondiElimina
  2. Sì, concordo...ma mi impegnerò :)))

    RispondiElimina