venerdì 3 maggio 2013

Ascoltare


Così finì per capire che si trovava in una situazione nota a molti umani, ma non per questo meno dolorosa: ciò che, solo, li fa sentire vivi, è qualcosa che però, lentamente, è destinato ad ammazzarli.
(A. Baricco, Mr Gwyn)

Ieri sera ho scelto il mio posto in una piccola sala, illuminata brutalmente, senza dolcezza.
Sedie da sala parrocchiale, sedie che si impilano, sedie che durante il giorno accolgono bambini spettinati di catechismo e colmi di sguardi al blu, oltre i vetri.
Alla mia destra una di quelle donne dalla faccia acerba. Senza età. 
Alla mia sinistra una signora bellissima. Una regina di cuori senza più trono nè scettro.
E lì, nel leggero ronzare dei neon, ho ascoltato l'altrui dolore. 
Che aspettative hai?, mi hanno chiesto.
Voglio solo ascoltare, ho detto.
Il tono pacato e asciutto di lui. Mentre ricorda.
Le lacrime morbide e infinite di lei. Un fazzoletto candido che appare, come per incantesimo.
Esco, piove, non ho l'ombrello. E la pioggia mi sembra cosa viva, sulla faccia.

La sconcertante scoperta di quanto sia silenzioso, il destino, quando, d'un tratto, esplode.
(A. Baricco, Oceano Mare)

11 commenti:

  1. ...il silenzio del destino quando esplode. Molto vero. Trovo questa citazione molto azzeccata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Baricco sa essere bravo. Se vuole.

      Elimina
  2. Ma chi te o fa fare?
    Puoi andare in mille posti ad ascoltare mille racconti di dolore
    ma se non hai voglia di uscirne non saranno serviti a niente.
    Fatti venire la voglia di vivere e passerà tutto.
    Ciao.

    RispondiElimina
  3. interessante questa escursione/incursione
    piccoli passi eh teacher? :)

    saper ascoltare secondo me è un buon inizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ps: occhio alla regina di cuori ... sia mai che giocando a crichet ti faccia tagliare la testa :)

      Elimina
    2. Dici che non devo fidarmi?????? ;)

      Elimina
  4. Risposte
    1. Alti e bassi :)
      Sono qui. E assecondo il movimento.

      Elimina
  5. Ascoltare e capire. Brava.
    Comprendo perfettamente più di quanto tu possa immaginare, ho letto anche il post che precede..pesciolino fuor d'acqua? ;)
    Tranquilla e serena, piano piano tutto si appianerà.
    Ti abbraccio Gioiuccia..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che cara, Sedanina...
      Più ne parli, più ti accorgi che sono tante le persone ad essere passate di qui.
      Vedo le loro tracce, mi fanno compagnia.

      Elimina