mercoledì 1 maggio 2013

Trovare posto


E' strano.
Se me l'avessero raccontato di me, non ci avrei creduto.
Come la Mary, che mi guarda incredula mentre le narro episodi di ordinaria fragilità, e dice scuotendo la testa "ma tu non eri così". Sì, è vero, non ero così.
Ecco. Trovarsi ad una grigliata tra persone belle, dove le parole sono facili e sciolte, i volti amici, i profumi dolcissimi. E faticare, ad estrarre un suono, a modellare un sorriso storto, o una postura accettabile. 
Allora ascolto, accarezzo un gatto e converso con una cinquenne bionda e rotonda come la luna.
Fuori posto, sempre. Ovunque.
Però a volte, sento da sotto, la spinta delle radici. Non sono spuntate ancora. Non so quando spunteranno. 
Ma so che spingono.
Mentre Matteo mi dice "maestra inventi delle storie bellissime".
Quando osservo le piccole foglie di ravanello, e Jessica che raccoglie tutto (me, l'orto, i bimbi) con sguardo attento di mamma.
Toccando la pancia di Serena, e il domani che racconta.
Seduta nel terrazzino, in una notte di stelle, con Daniela e il suo mondo quadrato e tondo assieme.
Spingono, da sotto la pianta dei piedi. A volte.

10 commenti:

  1. finirai come quella ninfa che si trasformò in alloro?

    gulp :)

    RispondiElimina
  2. Dafne?
    Di solito le radici tendono a tirarti giù
    e se va bene a far star fermi nel terreno
    te invece hai da prendere il volo
    e son certo che ti spunteranno le ali,
    si che spunteranno, anzi ogno tanto guardati dietrio
    se le scapole crescono vuol dire che quasi ci siamo.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le ali.
      Forse le ali mi fanno un po' paura adesso...

      Elimina
  3. ... sono senza parole un po' inquietante. Ti aspetto ancora da me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'inquieta sono io.
      Tu resta ferma lì, che va bene così :)

      Elimina
  4. ...la foto è incredibilmente bella e sarebbe interessante sapere come diamine l'hai scovata, come sei riuscita a vederla?!? Forse l'hai generata tu e l'artista, si sa, è meglio non sveli fino in fondo i suoi segreti :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene.
      Allora l'"artista" non dice nulla. :)
      Genera e basta...

      Elimina
  5. ...ma quell'albero in foto somiglia a te?! Quell'albero sei tu?!
    L'anonimo a sud

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì. Lo ammetto.
      Volevo far credere di essere una bionda formosa, invece sono scura e legnosa... :)
      Ciao!!!

      Elimina