sabato 15 giugno 2013

Proteggersi



"Sei così bello che mi piacerebbe fare l'amore con te davanti a tutti, in mezzo alla piazza della stazione...". 
Tony era scoppiato a ridere, ma senza sorprendersi. Neanche a lui dispiaceva mantenere un certo contatto col mondo esterno mentre erano l'uno nelle braccia dell'altro, percepire i suoni, le voci, le variazioni di luce, perfino il rumore dei passi sul marciapiede e il tintinnio dei bicchieri ai tavolini del bar di sotto.
 (G. Simenon)

Ho trovato fra i libri della mamma "Germogliano sempre i noccioli". 
Amaro. Porta il sapore dei bilanci passivi: un'esistenza di vuoti a perdere, la vecchiaia cava di chi non ha saputo scegliere, darsi profondamente, di chi ha deciso di salvare il cuore dagli urti.
Ma è impossibile. Salvarlo, intendo.
Altrimenti, portando le braccia al petto nel tentativo goffo e vano di proteggerlo, dovremo per forza, lasciare andare la mano che tenevamo nella nostra.

6 commenti:

  1. Vivere profondamente con un certo distacco aiuta nel gestire eventuali situazioni future. In teoria, nella pratica è più difficile, ma non impossibile..basta riflettere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so farlo...la teoria però la so. Ma non mi applico.

      Elimina
  2. l'amore è una continua scelta ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma la pace arriva, dopo aver scelto e scelto?

      Elimina
  3. A volte abbiamo esempi lampanti che cifanno scuola
    ma non ne teniamo conto
    e spesso non teniamo conto neanche delle nostre esperienze
    Siamo umani,
    solo i topi imparano dalle esperienze altrui
    ma d'esser topo ti va?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Topo no.
      Ma un po' di istinto topesco non guasterebbe.
      :)

      Elimina