giovedì 6 giugno 2013

Stile libero


Ho smesso di sentire quel bisogno di dire e dire.
Dire rovesciando, dire sputando, dire vomitando.
Come se tenere (se ne parlava ieri sera), avesse a che fare col vedere, col capire, con il colmarsi.
Quando sei pieno, puoi anche dare, non solo prendere. E lasciare le cose lì, masticarle lento, sotto cieli diversi, mentre raccogli le gambe, o le accavalli, o annusi l'aria.
Mi piace quando gli amici dicono è un po' che non ti sento, come stai?.
Ora posso permettermi di rispondere io sto meglio, grazie, raccontami qualcosa di te.
Ho attraversato un oceano.

19 commenti:

  1. Mi fa piacere...
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mario!!
      Anche a me, tanto :)

      Elimina
  2. Dare ascolto richiede impegno. E come dici tu, c'è un tempo per farsi ascoltare, e un tempo per lasciare che gli altri si aprano a noi.

    RispondiElimina
  3. oh teacher qui allora c'è bisogno di musica ...
    (Click)
    c'è sempre tempo per la musica .... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella, che bella.
      La utilizzerò per un post :)

      Elimina
  4. Risposte
    1. Oh, no...toccando tante volte.
      :)

      Elimina
  5. È un po’ che non mi faccio sentire; come stai?
    Mi ricorda che devo ancora leggere “il nuotatore” di J. Cheever .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio ragazza :)
      "Il nuotatore" non lo conosco...

      Elimina
  6. Perfetto!
    ..incrociamo le dita. ;)

    RispondiElimina
  7. ok.
    bene.
    da adesso puoi scrivere.
    ne riparleremo, ma solo forse.
    sorrido.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da adesso? Solo da adesso?
      E prima?

      Elimina
    2. Prima c'era un acre che non faceva liberare i significati. Li hai tenuti imprigionati per un tuo utilizzo. Forse, incidentalmente, lo farai ancora ma sarà solo un incidente.
      Prescindendo da un tratto che già c'era.
      Bello.
      Tutto più lieve e complesso insieme adesso.
      Tempo.
      Troppo complicato per una risposta ad una risposta ad una risposta ad un post.
      :-)

      Elimina
    3. Sì.
      Ma credo di avere capito.
      E credo sia vero.

      Elimina
  8. Anche a me il dottore me l'ha detto
    "è un po' che non ti sento" e dai che palpava...

    Non farti illusioni, adesso non sei ancora in spiaggia
    c'ha da attraversare tutto il mMditerraneo
    e non credere che sia facilissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come? prima mi dici di andare in discoteca e poi mi stronchi così? ;))

      Elimina