giovedì 25 ottobre 2012

Osservatori


Abbiamo ospitato oggi degli osservatori da Sorrento.
Significa che la nostra scuola è così interessante, da indurre qualcuno a percorrere settecento chilometri per visitarla. Per vederci all'opera. Un esempio, un modello. Un'esperienza che può essere felicemente replicata.
E i sorrentini, vorrebbero provarci.
Ma dico, davvero? Si parla veramente di noi?
Non ci crediamo ancora. Di essere così capaci.
Quando la formatrice che accompagnava gli ospiti ha detto con semplicità "ben presto verranno a Sorrento Gioia e Serena, per darvi qualche indicazione su come impostare le cose", abbiamo guardato meglio questa "nostra" creatura.
Che in fin dei conti, funziona.
Che alla fine, è piena di belle azioni e bei pensieri.
Che fa star bene chi la guarda.

10 commenti:

  1. Che soddisfazione quando il proprio lavoro e' fonte d'ispirazione per altri. Sorrento ti piacera' e magari porterai via di qua qualcosa capace di arricchire la tua esperienza umana e professionale

    RispondiElimina
  2. Ne sono certa...già oggi ho colto delle morbidezze che per noi austroungariche sarebbero salvifiche :)

    RispondiElimina
  3. Quanto farebbe bene al nostro paese una maggior condivisione popolare fatta di incontri, confronti, scambi tra culture diverse capaci di arricchirsi vicendevolmente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, condivido. Ma siamo in tanti, ad essere pronti.

      Elimina
  4. sei uno spettacolo !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici per la questione degli spettatori? :)))))
      Grazie Jo!

      Elimina