sabato 27 aprile 2013

In the light


La forza della luce.
Dopo il buio.
Penso ai reclusi, ai sequestrati. A chi vive per mesi sotto terra. A chi poi esce, la pelle gialla e trasparente, come un proteo molle. E scherma gli occhi, alzando un avambraccio a proteggersi.
Il proteo brutto e cieco l'ho visto da bambina, in una grotta carsica. Sgraziato nell'incedere, le zampe piccole e sproporzionate, tre dita anteriori e due posteriori.
Ma la cosa sorprendente è che l'anomala bestiola può digiunare fino a dodici anni. 
Dodici anni lì, al buio, nella grotta silenziosa. 
Quest'anno, per la prima volta in assoluto, temo le lunghe e torride giornate di luglio, di agosto. 
Perchè sono fatta di cera.
Ma saprò abituarmi alla luce. Un po' alla volta.

11 commenti:

  1. Penso che se sei un proteo, la vita da proteo è bella.
    La cosa è diversa se da non-proteo, ti ritrovi a dover vivere nelle sue stesse condizioni.
    Capisco il tuo discorso però. Io c'ho messo un po' a riabituarmi alla "vita normale"... tutto andava troppo in fretta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi si trovano spazi per rallentare...come adesso, seduta sotto questa finestra, in un taglio di sole.

      Elimina
  2. Vivere silenziosamente al buio e al sicuro è più facile.
    Che la luce sia! Poi, tu sei già una Gioia luce e brillerai come se fosse la tua prima estate. :)
    Fiduciosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Sedanina, mi esporrò gradualmente :)

      Elimina
  3. ogni cambiamento porta sempre con se una porzione di ansia.
    spesso basta lasciar fare e poi uno si trova a viverlo così naturalmente che quasi stupisce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda. Non so come. Ma spesso tu leggi oltre quello che scrivo.
      Ansia e cambiamento.
      Grazie Pier

      Elimina
  4. Ecco : se io vedo un animaletto così, svengo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' simpatico, da un senso di compassione!
      (sarà che lo sento compaesano) :D

      Elimina
    2. Un innocuo triestino? :)))

      Elimina
  5. La cera la si può modellare in mille stupende forme, non necessariamente è destinata a sciogliersi... e poi con i tuoi irresistibili occhiali da sole saprai difenderti dalla troppa luce. Buone cose cara...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a te. E scrivi, che leggerti è bello.

      Elimina