domenica 18 agosto 2013

Luminosa


Insomma. Odio quelli che raccontano le loro magagne. Ma, come fanno i miei bambini quando gareggiano su infortuni e sbucciature (e corollario di cerotti ora piccoli, ora enormi), stamattina mi va di condividere anche questo.
Ieri sera pensavo di starmene a casa. Invece poi. L'aria dolce, la camicetta leggera e Vedder rauco che canta Guaranteed, solo per me.
If ever there was someone to keep me at home
It would be you...
Mi faccio condurre e si parla, mentre passa dai finestrini un cielo che cambia e sospinge le sue prime comparse. Alzo gli occhi, cerco la luna e mi accorgo che una macchia nera occupa parte del mio campo visivo. Non dico nulla, provo a non spaventarmi, guardo a destra e a sinistra.
Cazzo. La macchia si allarga e si popola di piccole luminescenze. Una sorta di aurora boreale che riempie tutto. Non ci vedo quasi più.
Formicolio alle mani e ai piedi, le esortazionni a respirare in modo controllato, la corsa al Pronto Soccorso.
Mi fanno entrare subito, il medico di guardia è molto giovane e pare quasi spaventato.
Lo rassicuro come posso.  
Secondo me è la retina, dice incerto.
Non credo, perchè ha colpito entrambi gli occhi, rispondo.
In effetti, dice lui, meglio se facciamo un piccolo esame neurologico.
Lucetta, riflessi, equilibrio, smorfie. Nel frattempo la vista è tornata. Ma l'adrenalina mi ha lasciata sfinita, a pezzi. Potrei addormentarmi sul lettino freddo e duro.
Ebbene, la diagnosi. Attacco emicranico con aura. Bomba di antidolorifico, e via.
Esco sulle mie gambe un po' pesta e traballante, in questa sera pedemontana. L'eco di una festa paesana ci porta un valzerone.
Un tè caldo sulle panchine dell'ospedale, un vago senso di ubriachezza e si ride, di questa serata molto, molto alternativa.

20 commenti:

  1. Dare un nome al "male" ci permette poi spesso di riderci sopra. Sono contenta che tutto sia ok. Immagino lo spavento...
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande spavento :)
      Ma ora tutto bene.
      Abbraccio a te...

      Elimina
  2. Risposte
    1. Parecchi anni fa...poi l'ho ricordato...

      Elimina
  3. l'importante è che alla fine si rida, no? ;)

    RispondiElimina
  4. Che spavento! Ma la cosa importante è che poi si è risolto tutto e che ora stai meglio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così.
      Anche se un po' di paura la lascia...

      Elimina
  5. immagino lo spavento:( non conoscevo questo tipo di emicrania, a cosa è dovuto? mi spiego ha una causa,che so lo stress la stanchezza..o può venire cosi di colpo? abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un'inclinazione...una sorta di recettività...
      Grazie per l'abbraccio :)

      Elimina
  6. Ciao Gioia, per fortuna niente di grave. Adesso tutto ok?
    Riguardati. Un abbraccio..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si :)
      Benissimo! Riposata e vivace
      Bacini Sedanina

      Elimina
  7. caspita teacher, fiuuu :O)
    ma chi t'ammazza a te?
    ma poi...quell'albero di natale? l'hai buttato? :P

    RispondiElimina
  8. Passato, ma riguardati e controllati.
    Non sono un esperto ma i miei attacchi di emicrania preceduti e accompagnati da aura sono un pò diversi.
    Ma OK lo strano, sono io.
    Se puoi e vuoi cerca di approfondire.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Franco!!!!!!
      Sì, tranquillo. Stessi sintomi anche l'altra volta, anni fa. Identico.
      Ma tengo sotto controllo...
      Abbraccio anche a te :)

      Elimina
  9. Che dire, io sono al quarto tipo di triptano e non ricordo più da quando ho iniziato a soffrire di emicrania. Direi da sempre.. Ti auguro si tratti di un singolo episodio, ma nel caso ti posso dare qualche dritta farmaceutica ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ragazza!
      Siamo in tante, pare...
      Ti consulterò di sicuro, se ricapita :))

      Elimina
  10. Ma guarda un po' te!
    C'è gente che paga una cifra per stare mezza giornata sulle montagne russe sperando di far produrre al cervello qualche mg. in più di adrenalina e tu ..... in un colpo solo ne accumuli gratis un paio di litri per aver visto tante lanterne cinesi in un'aurora boreale!
    Facci sapere se vedi ancora tutte quelle lucette e quanto viene la bolletta della luce.
    In bocca al lupo per quest'avventura sperando che nel frattempo si sia risolta presto e bene. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, niente più aura :)
      Ma alle lucette mi sono affezionata... ;)

      Elimina