giovedì 24 ottobre 2013

Scrittori e scritture


Ieri sera prima lezione del laboratorio "Short stories". Emozione da primo giorno di scuola. Rosicchiavo la penna nell'attesa dell'inizio.
Mauro in gran splovero, più incisivo e ispirato che mai.
Sedici corsisiti, e stranamente la percentuale di uomini è alta. Il partecipante più giovane è un imberbe attore ventenne. La più anziana una cardiologa in pensione.
Una mamma col pancione, un traduttore di testi per l'infanzia, un metalmeccanico.
Presentazioni reciproche, testi di vari autori, un bel video di Baricco (qui) sul senso dello scrivere.
Interessante la citazione di Covacich: 
Non pensare a scrivere, pensa a vivere. Se vivi pienamente, se presti attenzione alle cose che ti succedono attorno, se ascolti e ti ascolti, il più è fatto. L’esperienza si trasformerà in scrittura, pretenderà una voce, una pagina.

Così oggi i miei poveri alunni si sono subiti un pippone sulla scrittura, pieno di fervore. Sulla gioia del comunicare emozione attraverso le parole. Sul cogliere, sull'esprimere, sul raccontare.
Ed ecco che qualcuno ha raccolto le sue emozioni, nere sulla pagina bianca.
Mi sono commossa.

La paura
La paura è un sentimento brutto
che viene quando c'è notte, 
che spaventa i bambini come un cacciatore che uccide un orso.
La paura ti aggancia il cuore
e ti porta all'inferno.
La paura è un sentimento primitivo.
La paura è importante, senza quella non potremmo vivere.
La paura ti porta alla tristezza, all'amore, alla felicità.
La paura è vita.

14 commenti:

  1. Nessuno più di un bambino sa cogliere quei dettagli e quelle emozioni che noi adulti troppo presto impariamo a dare per scontati.

    RispondiElimina
  2. uh che forte ... la teacher spettinata che ritorna a scuola :)
    la paura è vita ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che li ho spaventati io????? :D

      Elimina
    2. eh spaventati non saprei
      sicuro sono rimasti senza fiato ;P

      Elimina
    3. In effetti, di fronte a cotanta spettinatura...

      Elimina
  3. Grazie Gioia per aver condiviso ogni cosa. ;)

    RispondiElimina
  4. Sono commossa anche io... La paura ti aggancia il cuore e ti porta all'inferno... Vero! un bacio

    RispondiElimina
  5. quando non ti senti da parecchio tempo con una persona cara
    hai paura di averla persa
    in fondo però pensi che forse sta bene e non ha bisogno di farsi sentire,
    ti comunica il suo benessere con il silenzio.
    Ciao Gioia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono! Vai a vedere, che ci sono :)

      Elimina