venerdì 11 ottobre 2013

Qui da me


This light is pit, alive and I can see you clear
I could take your hand, and feel your breath
For feel this someday this will be over
I pull you close, so much to lose
Knowing that, nothing lasts forever
I didn’t care before you were here
A distant laughter, with the ever after
But all things change, let this remain

Oggi pensavo al tempo, che è sempre poco. Ci sono alcune persone care, che mai riesco a incontrare.
Sarà perchè quando finalmente arrivo a casa, mi costa tanta fatica uscire. Sarà che detesto i bar, i caffè, i ristoranti, le pizzerie, le enoteche e i centri commerciali. 
Allora lascio la porta socchiusa. La caffettiera carica. Una birra in frigo. Biscotti e patatine sono nella dispensa, entrando in cucina a destra. La copertina calda e bianca è sul divano, dovesse far fresco.
Prego, entrate. Sarà bello abbracciarvi.

11 commenti:

  1. Sono anch'io una persona che preferisce prendere un caffè a casa... magari come quella della mia vicina al maniero... seduta su una panca di legno, in cucina, vicino a un grande camino, con il suo cane accucciato pigramente sui piedi... quante lunghe chiacchierate. Non amo i luoghi affollati, decisamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo avevo intuito...ecco, ora puoi accendere il fuoco sotto la caffettiera :)

      Elimina
  2. un vecchio bar, uno di quei posti in cui sono transitate tante persone, e ti senti un pò a casa
    Più spesso in cucina preparando il pranzo, un caffè, un te con i biscotti. La casa è un guscio.

    Una birra? teacher ma sei astemia :o)
    vabbè ti porto la scorta di Menabrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Astemia??? Giammai... :)
      Molto, molto interessante l'articolo ;)

      Elimina
  3. Deve essere proprio un bel posticino lì da te... peccato mi sia parecchio parecchio "fuori porta", altrimenti sarei passato molto volentieri a bussare (perché pure se è socchiusa educazione vuole che si bussi ugualmente ^^) alla tua porta :)

    Buon fine settimana Gioia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda, prima o poi organizzo un raduno blogger...
      Il vino tanto lo porta Pier :)
      Buon fine settimana anche a te Mauri!!!!

      Elimina
  4. La casa accoglie, la casa protegge, ma la porta socchiusa è un'immagine stupenda.
    Io, dove mi trovo ora, purtroppo non la posso lasciare socchiusa. E poi comunque entrerebbe solo chi ti cerca per bisogno e non per condividere.. laddove sono le persone che aspetterei con gioia, non ho più una casa mia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei nei tuoi luoghi.
      Non sei fra i tuoi cari.
      Ma se vorrai entrare qui, io ti aspetto.

      Elimina
    2. Non mi provocare collega! ;-)

      Elimina
  5. è bello stare sul divano con questo freddo ad usare la musica come un fermacarte

    RispondiElimina