mercoledì 22 agosto 2012

Peccato


Delusione: stato d'animo di tristezza provocato dalla constatazione che le aspettative, le speranze coltivate non hanno riscontro nella realtà.
 
Proprio così mi disse: "mi hai deluso".
La domanda doveva poi sorgere spontanea: "cosa ho deluso?".
Ma all'epoca non leggevo dietro le parole, non conoscevo il loro potere occulto e magico.
Allora non potei far altro che prendermi carico della sua delusione, mettermela sulle spalle con dolore, pensando a quale pezzo di me avesse potuto ammutinarsi, e seminare sdegno senza permesso.
Perchè se avessi trovato davvero il coraggio di chiedere "cosa ho deluso?", la risposta poteva essere una ed una soltanto. "Hai deluso le mie aspettative su di te".
Me le tue aspettative su di me, sono un tuo prodotto. Non ne sono responsabile. Non ti ho chiesto nulla in merito. La delusione quindi rimane un tuo problema.
Rivedo Alessandro Haber al teatro Rossetti, a Trieste. Attraversava il palco a grandi passi, urlando e ripetendo ossessivamente ai suoi interlocutori "questo è un TUO problema!". 
Il che senza dubbio indicava una certa prossimità con l'analista.
Insomma, oggi  mi dicevo che nessuno avrà mai più il diritto di dirmi che ho deluso le sue aspettative.
Perchè se il mio agire ferisce o provoca dolore, voglio saperlo, voglio una finestra su cui affacciarmi, per capire e trovare parole, azioni che sanino. Voglio reciprocità.
La delusione chiude porte e finestre. Io mi ritiro. 
Ed è un peccato.


4 commenti:

  1. Ad esempio io non sono mai riuscita a dire a qualcuno "Mi hai deluso", anche quando delusa lo ero sul serio. E forse non l'ho mai fatto perché è una parola che fa malissimo detta a qualcuno che tiene a chi la dice. Vuol dire caricargli un fardello di tre quintali, però mi sa che avrei dovuto farlo qualche volta. Magari con spiegazione annessa, ma avrei dovuto usarla.

    RispondiElimina
  2. E' meglio se dici "sei davvero una deiezione!" (volevo essere volgare, ma sul blog non posso).
    La delusione mette un punto, non dà spazio per il riscatto.
    Prendere atto di essere una deiezione, forse può aiutare. :)

    RispondiElimina
  3. Adesso è più chiaro.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma questa è preistoria. Certo che la preistoria dà senso alla storia...

      Elimina